Pagine

giovedì 28 aprile 2016

Piantane per signore


E come recitava la voce in apertura di "And the radio plays": "Cittadine e cittadini, questi sono i miei gioielli".
Queste due piantane sono un regalo inaspettato che ho ricevuto, nel senso che come tutte le lampade si tratta di ritrovamenti fortunati o di creazioni fortunatamente ben riuscite, che giungono inaspettate come un regalo. E qui di fortuna ce n'è stata tanta. 


Ma anche di bravura! La bravura è stata quella di mio padre che pazientemente ha valutato la curvatura migliore, il diametro più adatto, il colore da stendere su questa piantana ricavata da una tromba di grammofono e da mille tubi assemblati assieme. Il risultato è questo a mio parere splendido fiore musicale che irradia una luce dorata nella stanza.


Questo invece è semplicemente un pezzo di storia, un fantastico casco per capelli professionale anni '50, con una pesante piede in ghisa smaltato bianco con rotelline, perfetto. La testa è stata alleggerita dal motore e resta imponente, bianca, con la sua grossa manopola per la regolazione del calore al centro. E' stato prodotto a Bologna dalla Mimas, ricordo di un passato industriale della città, e più in generale del paese, ormai sepolto.


Nessun commento:

Posta un commento