Pagine

mercoledì 15 gennaio 2014

Camera a Sud





Camera a Sud è uno dei locali di Bologna che preferisco. Messo in piedi per voglia di evasione da ristoratori non di mestiere è divenuto proprio questo: un rifugio. Per chi vuole bere un thè o un buon vino, o solo leggere un libro o studiare. Ci si fa un brunch a base di pancakes la domenica o una cena semplice ma curata tutti i giorni della settimana. E l'arredo fatto di oggetti disparati e retrò ne fa chiaramente la cornice ideale per le lampade di Miss Lamparita. Un grazie di cuore a Roberta e Lorenzo per l'ospitalità e alla bravissima Elisa Temporin per le fotografie!


Ne aggiungo qualcuna delle mie per rendere l'idea della bellezza del locale e per completare la sfilata di lampade che abbiamo realizzato, districandoci tra avventori e camerieri, in un lungo e piacevole pomeriggio di ottobre.


 Poesie scritte contro il muro, che ci ricordano che "La vita va corretta, è difficile berla liscia". Da illuminare altrettanto poeticamente.


Lilium che dolcemente appassiscono in un angolo, mentre a fianco i fiorellini sulle ceramiche della lampada resteranno freddi e perfetti.


Un esperimento con tazze seventies che trovo ben riuscito, da ripetere presto. Sono le tazze con cui in tanti abbiamo fatto colazione da piccoli, da riportare fuori dalla credenza in veste luminosa.


Ed infine un cigno dal lungo collo, una lampada phon con asciugacapelli cromato e manico nero, molto maschile ed elegante, da mescolare a vecchie scatole di sigari (qui appese al muro).

Nessun commento:

Posta un commento