Pagine

lunedì 29 luglio 2013

Teiere volanti


Vola sospeso su un fascio di luce come una nave intergalattica, saetta verso il cielo, trattenuto solo da un morbido filo dorato. Ecco l'ultimo dei bollitori sospesi, il più piccino, grande appena per diventare un abat-jour da comodino.  Questa piccola lampada se ne è volata verso la casa di una fortunata testimone di nozze.



La seconda lampada è invece una nobile cucuma francese recuperata ad un mercatino vicino ad Avignone, metallica e leggera, che versa la sua luce su una tazza Mulino Bianco del 1982: ah, dolci ricordi! Chi non ne ha avuta una, in cui mangiare latte e biscotti, con le rondini in volo sul piccolo mulino?
Lo so, non è che la Barilla goda in particolar modo delle mie simpatie, ma fa parte di prepotenza dei miei ricordi d'infanzia. Dopo la colonizzazione dell'immaginario dobbiamo teorizzare forse la colonizzazione del ricordo..


Nessun commento:

Posta un commento