Pagine

mercoledì 27 marzo 2013

Un thè col Bianconiglio





Prima o poi doveva arrivare: a forza di essere evocato dalle mie lampade da thè, prima o poi sarebbe apparso un bianconiglio ad offrirmi di seguirlo. Ed è spuntato tra tazzine che si impilano nella mia cameretta, scodinzolando e saltellando tra piattini e teiere. Mi ha detto che era molto tardi e che doveva andare..ma non prima di essersi bevuto un buon thè con me. Poi è scomparso dietro a una pila di tazze da latte. Da dove sarà scappato dove sarà il passaggio per il Paese delle Meraviglie? Da dietro alla cassettiera sommersa di tazze, da dentro al baule dove tengo...(bah, chi ricorda cosa tengo nel baule), dietro alle maschere africane,  al telo indiano, ai sellini appesi, al pallottoliere, dai fori degli scolapasta sparsi in giro? Ah, ho capito: il Paese delle Meraviglie è qua, ci abito.


Nessun commento:

Posta un commento