Pagine

lunedì 8 ottobre 2012

La ballerina nera



Ecco, con lei è stato diverso: lei era proprio bellissima. Lì in un angolo, vestita di nero, alta, slanciata, elegante. Mi ha preso un colpo quando l'ho vista. Se ne stava in un angolo chissà da quanto. Mi sono avvicinata, l'ho toccata: una 42, non di più, dall'abito un po' sdrucito ma di ottimo tessuto. Le arrivavo a malapena alla cinta per via del piedistallo smisurato su cui era issata, così me la sono caricata in spalla e me la sono portata via. Lasciarla a lungo in cantina è stata una sofferenza, ma ogni volta che scendevo e la trovavo ad accogliermi ed era un piacere speciale.
Beh, adesso illumina provvisoriamente la Milonga Sì, ma credo che troverà presto qualcuno che la sappia apprezzare. Fa decisamente girare la testa.


Nessun commento:

Posta un commento