Pagine

martedì 4 settembre 2012

Un battaglione di ferri da stiro


Ecco scendere dalle assi da stiro un intero battaglione di ferri a secco (eggià, precedono il benemerito ferro a vapore). Alcuni lucidi e cromati, altri smaltati, con manico in plastica o bachelite (in legno, purtroppo, non li ho più ritrovati), pieghevoli o massicci, tutti comunque solidi e maneggevoli. Il loro filo originale ora regge il portalampada, conferendogli quel che di lume da abitazione popolare, pendente in cima al tavolo.
Questo Fergas è il mio preferito, lucido rosso e nero. Mi dicevano che un tempo, per stirare con questi ferri da stiro occorresse sputare sulla piastra..mah.


Questo è il più vecchiotto, pesante, con una bella linea. Era tutto arrugginito quando l'ho trovato, ora lo è molto meno (non mi piace tirare a lucido gli oggetti, deve vedersi il segno del tempo).


E questi sono i due ferri..da corsa! Super aereodinamici, appuntiti e lucidi! Eleganti, si sposano con tutti gli arredi!


Nessun commento:

Posta un commento